Attacchi di panico

panicok

panicbig

Attacchi di panico – L’attacco di panico si presenta improvviso, a volte annunciato da una sensazione precisa. Si vive una paura intensa, un senso di pericolo estremo accompagnato da sudorazione , palpitazioni, tremori, mancanza di aria, dolori al petto , nausea, senso di svenimento, paura di impazzire, testa vuota. Può capitare senza una ragione precisa, per esempio in autostrada mentre si guida piuttosto che in piscina mentre si nuota. Sono gli attacchi di panico che più fanno paura perché non sono legati a una situazione stimolo e quindi è imprevedibile il loro arrivo. Questa tipologia di attacco può portare i soggetti che ne soffrono fino ad una vera e propria paralisi, proprio perché non potendo prevederne l’arrivo, evitano ogni possibile situazione sociale.
Ci sono poi attacchi di panico legati a situazioni stimolo, come per esempio prendere il tram, il tram o l’aereo. In questo caso, benché di solito si tratti di soggetti tendenti al controllo e piuttosto ansiosi, si osserva un buon funzionamento in generale, con una limitazione specifica. Si rivela molto efficace il trattamento psicoterapeutico degli attacchi di panico, allo scopo di individuare le situazioni che lo scatenano, le emozioni che lo caratterizzano e il nucleo profondo che lo origina.